Esperimento di cicorie

L’idea era quella di realizzare un enorme  muffin salato senza glutine per utilizzare le cicorie già cotte e quasi dimenticate. Ma qualcosa nell’impasto non ha funzionato quindi ho ottenuto una gustosissima frittata, enorme. Vi racconto la ricetta perchè ho molto fiducia che riesca, ho solo abbondato con i liquidi, credo.

Ingredienti:

150 gr farina riso
150 gr farina grano saraceno
100 gr di fecola di patate
250 ml acqua
140 olio evo
1 cc cremor tartaro
1/2 cc bicarbonato di sodio
300 gr cicorie bollite e frullate grossolanamente
cipolla
sale
pepe
timo fresco
2 C mix di lievito in scaglie e mandorle

Procedimento:

Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi, poi le bietole e la cipolla. Foderare uno stampo di carta da forno e aggiungere il composto che andrà cotto a 180° per 50 minuti.

muffin?

 

A questo punto ho lasciato raffreddare la torta salata, rendendomi conto con l’aiuto di uno stuzzicadenti, che l’interno resta umido. Il sapore è molto buono, sembra una frittata, che io però non faccio mai con la farina di cereali. Dato però che è tantissima mi invento una ulteriore declinazione antispreco.

Procedimento:

Ho torto la “crosta” del muffin, che dopo due giorni si è rassodato, ho impasto tutto con le mani e ricavato delle simpatiche polpette che ho rosolato in pochissimo olio evo e condito con la mia passata fresca dell’estate. (Che l’idea è usarla come conserva, ma non arriva mai a febbraio)

polpette glutenfree

Chiaramente per preparare polpette senza esperimenti, vi basterà frullare le cicorie, insaporirle come preferite e aggiungere farina fino a che il composto sarà abbastanza denso da essere lavorato con le mani.

Contenuti Correlati:

Commenta usando Facebook

commenti al momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *