Linguine in crema di carciofi e mandorle

Alzi la mano chi non mangia i carciofi.

Ecco una crema di carciofi e mandorle, per condire la pasta che convincerà tutti a tavola.

Abito in una zona della Puglia ricca di campi coltivati che colorano intorno a seconda delle stagioni. Facendo la spesa dagli anziani del paese ho scoperto che fino al 1950 metà della produzione regionale di carciofi arrivava dalle campagne attorno a me, a Mola di Bari. Successivamente le coltivazioni vennero allargate tra Foggia e Brindisi. Come potrete ben capire, data l’abbondanza, li mangio spesso e ho pensato di cucinarmi una ricetta golosa, abbinandoli alle mandorle e ad un’olio extravergine di una cultivar di autoctona e ormai rara: la Silletta dell’ azienda agricola De Palma.

Ho scelto questa varietà di oliva per la sua delicatezza iniziale che lascia spazio ad un piccante morbido e persistente.

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di linguine
3 carciofi
un pugno di mandorle
prezzemolo e aglio
olio evo 100% biologico di Silletta
sale e pepe

Procedimento: 

Pulite i carciofi eliminando le foglie e tagliando le estremità più dure, pelate i gambi e ponete tutto in acqua acidulata con del succo di limone che eviterà ossidazione con conseguente annerimento. Poi cuocete con aglio e poco olio in un fondo di acqua per ottenere dei carciofi morbidi e facili da frullare (per velocizzare questa operazione potete usare una pentola a pressione).

Scegliete delle linguine di grani antichi, trafilate al bronzo. Portate a bollore l’acqua, nel frattempo frullate i carciofi con un pugno di mandorle reidratate in acqua per qualche ora, uno spicchio di aglio e qualche ciuffo di prezzemolo, a seconda del vostro gusto. Scolate la pasta salata e al dente e saltatela velocemente con una parte di crema, il resto usatelo per condire il piatto quindi versate un filo di olio e gustate.

 

linguina

Commenta usando Facebook

commenti al momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *