Risotto al cavolo cappuccio rosso

Quanti di voi hanno creduto che per ottenere un buon risotto fosse necessario il burro? Anche noi, secoli fa, poi abbiamo scoperto che mantecare con l’olio evo, soprattutto se di ottima qualità, non solo rende più leggero il piatto ma manda in estasi le papille gustative, provate per credere!

Non vi parlerò del mio amore sconfinato per il cappuccio. O forse si. Quando abitavo a Malta l’ho mangiato crudo per la prima volta e mi sono chiesta perchè non avesse mai colorato le mie tavole. Ragionandoci su, in effetti, non è un vegetale tipico del sud anche se adesso mi capita di vederlo molto di frequente rispetto a d un decennio fa. Chiaramente dopo una breve ricerca sono riuscita a rifornirmi di cappuccio a chilometro zero e quindi mi capita spesso in frigorifero. Lo consumo cotto, crudo, marinato ma lo adoro nel risotto.

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di riso semi integrale tenuto una mezz’ora a bagno in acqua
1/2 cavolo cappuccio rosso lavato e tritato finemente
1 cipolla
granella di pistacchi a piacere
brodo vegetale q.b.
olio extra vergine di oliva Coratina 100% biologico

Procedimento:

In una padella rosolate la cipolla affettata finemente con poco olio e una parte del cappuccio, aggiungete il riso scolato e lasciatelo tostare qualche minuto, quindi aggiungete progressivamente il brodo che dovrà essere circa tre volte la quantità di riso. Girate di tanto in tanto e aggiustate di sale. Dopo una decina di minuti potrete aggiungere il resto del cappuccio, continuando a mescolare. A cottura ultimata spegnete il fuoco e versate un paio di cucchiai di olio biologico De Palma mescolando. Impiattate il risotto guarnendo con granella di pistacchio, così oltre ad una nota croccante aggiungerete colore.

Abbiamo scelto questa cultivar  per aggiungere al piatto una nota amara, tipica della Coratina e creare un contrasto con la dolcezza del cappuccio.

 

 

 

 

 

 

 

Commenta usando Facebook

commenti al momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *