Tarte raw-buchon

Premetto che non ho mai assaggiato la tarte robuchon nella sua versione originale ed è da qualche tempo che mi riprometto di provarla in chiave vegan, ma poi mi rendo conto che gli ingredienti da utilizzare si discostano un po’ dalla mia etica alimentare, e in attesa di inventarmi qualcosa, assieme alla mia sorella artigiana, ci siamo cimentate in questa preparazione cruda.

torta cruda 2

Ingredienti:

per la base:

250 gr mandorle
200 gr zucca
100 gr fichi secchi
2 C cocco disidratato
1 cc cannella
1/4 cc vaniglia bourbon

per la crema al cioccolato:

3 cachi maturi
4 C di cacao crudo
1 cc cannella
100 ml acqua
3 cc agar agar

Procedimento:

Sciacquare sotto l’acqua corrente le mandorle,  mettere a bagno i fichi per una decina di minuti e nel frattempo grattugiare la zucca, quindi inserire tutto nel bicchiere del mixer e frullare aggiungendo le spezie. Con l’impasto ottenuto, foderare uno stampo a cerniera avendo cura di creare un bordo che dovrà contenere la crema al cioccolato, quindi porre in frigo.

raw5

Lavare bene i cachi, denocciolarli e frullarli con il cacao e la cannella. Riscaldare l’acqua sul fuoco affinchè diventi tiepida, quindi spegnere e aggiungere l’agar agar a pioggia fino ad assorbimento. Mescolare per evitare la formazione di grumi. Aggiungere la gelatina al composto frullando per amalgamare bene tutto. Versare la crema nella tortiera livellando con un coltello e riporre in frigo per almeno 4 ore. Decorare a piacere e servire.

raw3

Se voleste adattare la torta a tutte le stagioni dell’anno potete sostituire la zucca con altro cocco disidratato e il caco con una bababa e un avocado.

Con questa torta partecipo al contest “a tutta zucca” indetto da briciole di Cesca *QB

 

Contenuti Correlati:

Commenta usando Facebook

commenti al momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *